Arredo ufficio guida rapida

Arredo ufficio: guida rapida per un buon acquisto

logo-specialista

Per fare un buon lavoro…idee chiare ed esperti del settore a rapporto

Iniziamo subito dagli errori: fai attenzione a come procedere
Perché scegliere uno specialista dell’arredo ufficio?
4 segreti per capire la qualità di un fornitore
9 strategie per arrivare pronto all’appuntamento con il fornitore
Un consiglio sulle poltrone per ufficio

Ecco i risultati che otterrai con questa guida in soli 8 minuti:

  • Risparmio sul totale della spesa;
  • – Creazione del luogo ideale di lavoro per i tuoi collaboratori;
  • – Progetto di postazioni di lavoro efficienti;
  • – Realizzazione dell’arredo esteticamente perfetto per la tua azienda;
  • Ottimizzazione dei tempi per l’acquisto;
  • – Scelta del giusto fornitore e conoscenza delle domande giuste da porgli.

È rarissimo che un fornitore dia queste informazioni; per molti commercianti è più facile giocare sull’“ignoranza” del cliente. Noi pensiamo l’esatto contrario!

Parete divisoria per ufficio

L’arredo per ufficio ha una durata media di 8/10 anni, quindi è sicuramente utile fare l’acquisto avendo chiari alcuni requisiti necessari.
I consigli che potrai avere gratuitamente con questa guida completa sono il frutto della nostra esperienza e specializzazione nel settore dell’arredo ufficio.

Iniziamo subito dagli errori: fai attenzione a come procedere

I primi aspetti a cui normalmente l’acquirente pensa sono l’estetica e il prezzo: l’arredo deve essere bello ed economico.
Ti assicuro, il 90% dei clienti è interessato a queste 2 cose, ma tu non commettere lo stesso sbaglio!

La realtà è che il mobile per ufficio è un bene strumentale e serve per lavorare: per questo dobbiamo pensare anche al confort, al benessere degli operatori e alla loro produttività.
Solitamente, per acquistare i mobili per la propria casa ci si pongono mille domande e si visitano diversi negozi online e offline.
Condurre una valutazione meramente estetica e di prezzo nella scelta dell’arredo ufficio è molto limitante ed inefficace, dato che passiamo più tempo in ufficio rispetto alle ore passate a casa (escluse le ore di sonno).
Quindi l’estetica è certamente importante, ma non è il fattore determinante su cui basare l’acquisto.
Una precisazione: una scrivania di vero design, oltre a una cura degli aspetti estetici, include sempre anche un’alta prestazione e funzionalità del prodotto. Una scrivania di design, pertanto, non è solo bella!

Per quanto riguarda il prezzo, invece, è fondamentale ragionare in ottica di investimento e non di costo.
Anche imprenditori capaci e preparati, quando si trovano ad acquistare i mobili per ufficio ragionano in un’ottica di spesa; al contrario sono attenti a valutare le prestazioni di una nuova macchina utensile, ragionando in termini di investimento.

Scrivania per ufficio Twist

Non è forse giusto pensare che un ufficio ben arredato ed organizzato migliori la produttività e la soddisfazione dei propri impiegati?

Quindi diffida immediatamente del venditore che per prima cosa ti vuole convincere che i suoi prodotti sono di “design” e che costano poco.
Il fornitore ideale è quello che si preoccupa delle tue esigenze, di come lavori, della tua brand e delle tue prospettive future.
Non credere ai venditori che ti offrono sconti mirabolanti. Lo sconto alto non è un valore definito ma solo una “sensazione di fare un buon affare”.

Le aziende serie forniscono un prezzo netto: il prezzo di questa scrivania è € …, chi propone lo sconto alto normalmente ti vuole distrarre con strategie di vendita ormai superate. Non si vende lo sconto, si propone un prezzo definito e possibilmente documentato.
Esempio positivo è chi dichiara i propri prezzi sul sito Internet. Prova a controllare, vedrai che è un’abitudine piuttosto rara ed il motivo lo puoi comprendere da solo.

A seconda del cliente, il venditore furbo propone un prezzo, cercando sempre di ottenere il massimo.
Personalmente definisco questi venditori, mercanti.
I nostri prezzi sono tutti dichiarati, li puoi trovare nel nostro e-commerce: www.saloneufficiorimini.com.

Scrivanie per ufficio operative

Perché scegliere uno specialista dell’arredo ufficio?

I mobili per ufficio vengono oggi proposti attraverso diversi canali: negozi specializzati, mobilifici casa, cataloghisti, fornituristi per l’ufficio, siti di e-commerce, grande distribuzione, rivenditori di macchine per ufficio, produttori di mobili generici o specializzati nell’ufficio.
Sembra banale dirlo, ma in effetti non lo è: oggi, le aziende di successo in qualsiasi settore sono quelle focalizzate su un settore merceologico, questo è un dato di fatto. È quindi consigliabile rivolgersi a chi si occupa in modo specifico di un prodotto.

È normale che aziende che propongono diversi prodotti, anche di tipologie molto diverse, non possano essere competenti in tutto. Un esempio: chi propone cancelleria, o cucine, o fotocopiatrici può anche conoscere perfettamente come arredare un ufficio?
Probabilmente il venditore generico è quello che ti propone la scrivania dicendoti: “questo è un modello di design e di qualità, ti posso fare uno sconto del 40%”.
Come abbiamo visto in precedenza è proprio il modello da evitare.
La miglior scelta è indubbiamente un fornitore specializzato nell’arredo ufficio, meglio se produttore diretto, sicuramente più competente e competitivo.

Scrivanie per ufficio Koros

4 segreti per capire la qualità di un fornitore

1. Un arredatore esperto non mostra immediatamente cataloghi, prodotti e prezzi.
Innanzitutto vuole capire chi sei, di cosa ti occupi, la tua esperienza, il tuo brand e i piani di sviluppo della tua azienda.
Valuta quindi la qualità delle domande che ti vengono rivolte (sicuramente non quelle riferite allo stato di salute dei tuoi familiari o ai tuoi hobbies). Se la volontà esplicita di chi hai di fronte è quella di arrivare velocemente all’offerta, hai a che fare con un venditore e non con un arredatore.

2. Un’azienda specializzata e preparata è sicuramente dotata di un software di progettazione interno per poter simulare i tuoi nuovi uffici con render foto-realistici.
Attenzione: non parlo di aziende che ti forniscono un progetto fatto da chi sa chi, ma di arredatori interni che utilizzano programmi cad, con immagini che rispecchiano precisamente i prodotti proposti.
Ecco una semplice domanda da porre al venditore: “Potrebbe farmi un render del mio nuovo ufficio?”
Dalla risposta puoi capire quanto è strutturato il fornitore e chi farà operativamente il progetto.
Se la risposta è vaga, i tempi molto lunghi e soprattutto il venditore è scarsamente entusiasta, puoi trarre le tue conclusioni.

3. Chiedi le referenze.
Le aziende migliori hanno già l’elenco dei propri clienti sul sito web. Probabilmente conoscerai alcune aziende che si sono già servite e potrai informarti direttamente sul valore del fornitore.

4. Naviga con attenzione sui siti web dei potenziali fornitori.
Oltre che farti un’idea dei prodotti potrai valutare tanti altri aspetti importanti: qualità delle immagini, storia, contenuti, grado di specializzazione e competenza nel settore, referenze, servizi.
Credimi, dalla qualità del sito puoi capire tanti aspetti ed evitare di perdere tempo con aziende che non sono all’altezza.

Reception Avant

9 strategie per arrivare pronto all’appuntamento con il fornitore

Per arrivare preparato all’appuntamento con il potenziale fornitore, ecco 9 punti su cui devi prepararti. In questo modo potrai essere efficace e fare il tutto in tempi rapidi.

1. Innanzitutto è utile avere una piantina dei locali da arredare. Se non ce l’hai, richiedila al tuo tecnico.
2. Devi effettuare delle modifiche strutturali, dividendo gli spazi con pareti in muratura/cartongesso o pareti divisorie mobili?
3. Quale immagine aziendale vuoi trasmettere con l’arredo? Questa è una domanda fondamentale per individuare i giusti prodotti.
4. Quanti e quali sono i posti di lavoro che devi realizzare? Reception, uffici direzionali, postazioni operative, sistemi di archiviazione, sale riunioni…
5. Quali possono essere le dimensioni ideali dei tavoli da lavoro? Tieni conto che normalmente le scrivanie operative sono 140, 160 o 180 cm di lunghezza, le direzionali 180 o 200 cm. Naturalmente è fondamentale considerare il reale spazio disponibile per ogni stanza e le mansioni concrete da svolgere alle postazioni.
6. Valutare attentamente le dimensioni degli arredi è un criterio da adottare anche per la reception e per i tavoli riunioni, per i quali è importante pensare a quante persone partecipano o parteciperanno in media alle riunioni.
7. Archiviazione: che quantità di cartelle, documenti e faldoni deve archiviare ogni collaboratore e con che frequenza?
8. Hai la necessità di avere ambienti riservati? Preferisci un sistema “open space” o uffici chiusi e separati? Quale sistema ti sembra più efficace?
9. Qual è il tuo budget? Questo è utile per definire il livello di prodotto.

Avere una risposta a questi 9 punti è un ottimo inizio per fare un buon lavoro!
Quando noi abbiamo chiarito questi punti con il nostro cliente, siamo in grado di fornire una proposta precisa e completa in relazione a:
Tipologia di prodotto;
Numero di posti di lavoro;
– Definizione dell’area reception e delle sale riunioni.
Budget totale di spesa.

Scrivanie Linux 8080

Un consiglio sulle poltrone per ufficio

La seduta è un prodotto da acquistare con la massima attenzione, non sottovalutarlo, per 2 ragioni:
1) Stiamo seduti migliaia di ore all’anno e si ha a che fare quindi con la salute degli impiegati.
2) Fate attenzione alle offerte stracciate! Avere un prodotto distrutto dopo appena sei mesi non è un buon affare.

Per essere sicuri di fare un ottimo acquisto, noi offriamo un servizio unico e speciale.
Puoi provare la nuova seduta per 3 giorni gratuitamente, direttamente nel tuo ufficio.
Trovi tutte le informazioni QUI.

Personalmente ho notato che il coinvolgimento del proprio staff nella scelta degli arredi ha sempre dei grandi vantaggi: se sei un imprenditore, un manager o un impiegato al quale è stato affidato il compito di seguire la nuova sede, prima di definire l’acquisto, sarebbe opportuno che tu condividessi il progetto e le soluzioni spiegando la tua idea di arredo ai tuoi collaboratori. Da una parte potranno anche loro fornire utili consigli, dall’altro eviterai possibili critiche, anche ingiustificate, se imporrai il nuovo arredo senza consultarli.

Mi chiamo Marco Verni e da circa 20 anni mi occupo di arredare uffici per questa azienda.
Ho realizzato personalmente questa guida, valutando migliaia di casi che mi sono capitati in questi anni di progetti nell’ambito dell’arredo ufficio.
Ti propongo la mia Consulenza Gratuita per studiare insieme il progetto dell’arredo del tuo ufficio: compila il form qui di seguito con i tuoi dati per richiedere il servizio GRATUITO.
Al termine dell’analisi riceverai una proposta precisa e dettagliata delle soluzioni, il progetto ed il preventivo di spesa.

Un consiglio: preparati sui 9 punti che ti ho esposto in precedenza, le tue idee saranno utili per fare un buon lavoro e per guadagnare tempo prezioso.

Richiedi la Consulenza Gratuita su misura per te:

Nome*

Email*

Telefono*

Città*

Indirizzo*

Ragione Sociale

Messaggio

Scrivi questo codice: captcha

Ciao e buon lavoro!

marco-verniMarco Verni
Ufficio Commerciale
Lucchi Srl